Cistite





Definizione

La cistite è un'infiammazione della vescica, che colpisce sia gli adulti, che i bambini e gli anziani. In età fertile i soggetti maggiormente colpiti sono le donne. Durante la prima infanzia e la terza età invece non ci sono grosse differenze epidemiologiche tra i due sessi. Infatti, l'immaturità delle vie urinarie infantili e l'aumento di patologie prostatiche nell'anziano rendono la probabilità di sviluppare cistiti simile tra maschi e femmine. Si parla di cistite acuta, se la patologia è occasionale e si risolve dopo un trattamento adeguato, cistite ricorrente o cronica, se si verificano più di 3 episodi in un anno.

Cause

Le Cistiti possono essere causate da batteri, virus o funghi ed in questo caso si parla di cistiti infettive o infezioni delle vie urinarie (IVU). Quando, invece, fattori irritanti per le vie urinarie: eccessiva acidità delle urine, cibi o bevande irritanti, ossalati e cristalli nelle urine (che graffiano le pareti della vescica e dell'uretra), ecc. creano irritazione della mucosa vescicale, si parla di cistite infiammatoria. Per batteriuria asintomatica si parla quando pur in presenza di batteri nelle urine non si scatena la reazione infiammatoria vescicale ed in tal caso non si tratta se non in casi particolari. Esistono poi molte forme che, invece, indicate come cisititi, in verità rientrano nella Sindrome Dolorosa della Vescica: cisitite interstiziale, vestibolite vulvare, contrattura della muscolatura pelvica, neuropatia pelvica, nevralgia del pudendo, dolore pelvico cronico.

Sintomatologia

I sintomi di questa patologia variano da individuo a individuo. Quelli più frequenti sono: disuria (difficoltà ad urinare), stranguria (dolore alla minzione), tenesmo (sensazione di vescica pesante e di dover urinare anche subito dopo la minzione), ematuria (presenza di sangue nelle urine). Sintomi meno comuni sono: diarrea, dolori alle gambe, nausea, febbre, spossatezza. Esiste poi un classico percorso di chi soffre di cistite ricorrente: insorgenza della prima cistite, antibiotico, nuova cistite, nuovo antibiotico, sistema immunitario indebolito, distruzione della flora batterica benefica intestinale e vaginale, insorgenza di vaginiti e candida, assunzione di altri antibiotici ed antimicotici, sensibilizzazione delle mucose vulvari e vaginali, dolore ai rapporti sessuali, nuove cistiti, nuovi antibiotici, fino ad arrivare ad avere dolori costanti anche in presenza di urine sterili. In pratica un circolo vizioso che si autoalimenta e la cistite diventa solo un sintomo di un equilibrio perso.

Diagnosi

La diagnostica di laboratorio si basa sull'esame fisico-chimico delle urine, sull'esame del sedimento urinario e sull'urinocoltura. L'esame delle urine dimostra la presenza di batteriuria (presenza di batteri nelle urine) associata a leucocituria (presenza di leucociti nelle urine) e talvolta a microematuria (tracce di sangue nelle urine). L'urinocoltura consente la dimostrazione dell'infezione con l'identificazione dell'agente infettante, la determinazione della carica batterica e l'esecuzione dell'antibiogramma. Nel sospetto di infezione delle basse vie urinarie l'urinocoltura non è indispensabile in quanto i potenziali patogeni e la loro suscettibilità agli antibiotici sono prevedibili e i tempi di esecuzione dell'esame sono più lunghi della fase acuta della malattia. L'urinocoltura, invece, è indispensabile nelle forme ricorrenti delle basse vie urinarie o in caso di sintomi che possono far sospettare pielonefrite (infezione renale). Dopo un episodio di cistite non è necessario eseguire uno studio morfologico delle vie urinarie mentre, in caso di episodi ricorrenti, uno studio ecografico dell'apparato urinario può risultare molto utile. In caso di pielonefrite l'esame ecografico potrebbe svelare la presenza di ostruzione delle vie urinarie.

I contenuti precedenti sono a carattere puramente informativo, non costituiscono e non sostituiscono un consulto medico. Per prendere un appuntamento e approfondire tali temi potete contattarmi al 3339433861 o inviarmi un’email compilando il form contatti.



Prenota una visita velocemente e controlla sul calendario le disponibilità


Luigi Montano - docplanner.it